21 Novembre 2023

4 strategie per promuovere il tuo e-commerce

ecommerce promotion

Grazie ad internet e al progresso tecnologico che sta investendo la nostra società negli ultimi anni, gli e-commerce stanno diventando una realtà sempre più diffusa e popolare. Si tratta di attività commerciali completamente basate sulla rete, l’ideale per gli aspiranti imprenditori che intendono creare un proprio business partendo da zero e affrontando costi relativamente bassi.

Sebbene per gestire un e-commerce non sia richiesta l’apertura di un punto vendita fisico, occorre ugualmente pianificare adeguate strategie di marketing, organizzare i trasporti e le spedizioni della merce oltre che essere consapevoli delle imposizioni cui è necessario sottostare per essere in regola con il fisco.

Realizzare un’attività di successo, insomma, non è una passeggiata e può essere utile rivolgersi a professionisti del settore, specialmente per quel che riguarda gli aspetti legati alla promozione. Pubblicizzare un e-commerce, infatti, può rappresentare una sfida piuttosto difficile per chi muove i primi passi in questo ambito, complice la grande quantità di attività digitali presenti in rete e la spietata competizione a cui si va incontro.

Adottare una buona strategia, quindi, è assolutamente fondamentale per ottenere utili soddisfacenti dalla propria attività commerciale, così come è fondamentale capire come gestire le transazioni e i pagamenti per e-commerce. Ecco, quindi, 4 strategie basilari e creative che possono mettere immediatamente il turbo al tuo canale di vendite online.

Creare una forte identità social

Malgrado ciò rappresenti una pillola dura da digerire per i venditori old school, i social media si sono rivelati tra i più importanti generatori di traffico per le attività online. Questo significa che, per cominciare ad emergere e a distinguersi dalle altre piattaforme di vendita online, occorre necessariamente costruire una forte identità social. Il primo network da prendere come riferimento è senza dubbio Facebook, il quale consente di raggiungere consumatori delle più svariate fasce d’età e di consultare periodicamente gli insights e l’impatto dei propri annunci.

Se il target di riferimento a cui si intende rivolgersi è tendenzialmente giovane, si può scegliere di promuovere un e-commerce utilizzando Instagram o TikTok. Oltre a servirsi di annunci sponsorizzati a pagamento, tuttavia, è di fondamentale importanza curare i propri profili social con contenuti periodici, dotandosi di un logo accattivante e offrendo al pubblico risposte rapide tramite messaggi direct.

Può essere senza dubbio utile rivolgersi ad un graphic designer o ad un videomaker per realizzare clip e brevi storie efficaci per coinvolgere i potenziali clienti e indirizzarli verso la propria pagina web. Per quanto riguarda la produzione di contenuti si può scegliere anche di assumere un social media manager, qualora non si abbia il tempo né le giuste capacità per comprendere come promuovere un sito web efficacemente. 

La tattica dell’email marketing

Poter contare su una mailing list di utenti potenzialmente interessati ai propri prodotti può essere un enorme vantaggio per un venditore next-gen. Riuscire a progettare una strategia efficace di email marketing è probabilmente il primissimo passaggio da prendere in considerazione per capire come promuovere un sito e-commerce in maniera efficace. La tattica opportuna da mettere in atto, ovviamente, può dipendere dal tipo di progetto che si sta portando avanti.

Un negozio digitale di articoli di abbigliamento, infatti, potrebbe avere interesse a produrre un engagement su un target determinato di utenti, così come un e-commerce per farmacie potrebbe preferire indirizzare mail e messaggi ad altre categorie di consumatori. Per instaurare, insomma, un rapporto di fidelizzazione con gli utenti è essenziale incorporare all’interno del proprio sito internet un apposito form per raccogliere i loro indirizzi e-mail.

Generalmente gli utilizzatori web non gradiscono essere tartassati di messaggi sulla propria posta elettronica, e proprio per questo motivo si può scegliere di invitarli a lasciare i propri contatti in cambio di sconti, giveaway o di altri contenuti extra. Molti tendono a trascurare questo passaggio, ma una solida mailing list equivale alla rubrica telefonica dei più abili affaristi ed esperti del settore imprenditoriale. Mantenere un contatto con chi ha manifestato interesse nei propri servizi è essenziale per invitare gli utenti a finalizzare una vendita. .

Servirsi di campagne social e influencer

Se costruire una solida identità social è di fondamentale importanza per far sì che il proprio e-commerce acquisisca notorietà e successo, le campagne social rappresentano uno strumento aggiuntivo per raggiungere una cerchia più ampia di potenziali clienti. È innegabile che, ormai, gli influencer abbiano un ruolo centrale nelle pubblicità e nelle sponsorizzazioni effettuate via social. Proprio per questo si può scegliere di contattare un modello o un esperto di comunicazione per mettere il turbo alla propria attività.

Qualora si preferisca risparmiare denaro per altre attività legate alla logistica e alla gestione del proprio e-commerce, si può comunque scegliere di essere l’influencer del proprio negozio online. Buona parte dei venditori digitali ha già pensato di attuare questa strategia con ottimi risultati. Del resto, chi può pubblicizzare uno shop online meglio di chi lo ha realizzato? L’unico aspetto da considerare è che per realizzare clip e campagne basate su social differenti, occorre avere il supporto di un grafico o di un videomaker esperto che possa ridimensionare, tagliare ed editare al meglio tutti i materiali prodotti.

 

Gestire i pagamenti sul proprio e-commerce

Capire come raccogliere e contabilizzare i pagamenti dei propri clienti può essere un’altra sfida molto importante per un imprenditore 2.0. Fortunatamente, grazie ad internet, è ormai possibile fare affidamento su una grande varietà di servizi che semplificano la gestione dei pagamenti digitali per i proprietari di e-commerce. Da anni Nexi propone XPay, una comoda soluzione per gestire incassi online pensata appositamente per e-commerce e negozi digitali.

Con XPay è possibile, infatti, accettare più di 30 tipi di pagamento differenti e avere accesso a strumenti di reportistica avanzata per tenere sempre sotto controllo l’andamento della propria attività.

Il servizio, nella sua formula “Easy” è completamente gratuito, ma è possibile eventualmente optare per il piano a pagamento “Pro” e avere a disposizione una serie di funzionalità avanzate per massimizzare i propri profitti. Con XPay, insomma, ogni venditore può rendere smart e decisamente versatile la propria attività commerciale. A ciò si aggiunge il fatto che, ogni cliente Nexi, può in qualsiasi momento fare affidamento su un servizio clienti dedicato in lingua italiana. A testimoniare la qualità dei servizi Nexi, sono circa 40.000 al momento gli esercenti in tutto il mondo che hanno scelto XPay per gestire al meglio le vendite relative ai propri canali commerciali online.

Articoli correlati
Serve aiuto?