Sei un esercente? Scopri come funzionano i pagamenti con i POS

 

Zero commissioni per accettazione pagamenti fino a 10€ per tutto il 2021.

Cos'è il POS ?

Durante l’anno 2020 è ampiamente emersa la necessità per tutte le tipologie di esercenti di affidarsi alla tecnologia digitale per proseguire nella loro attività. Soprattutto con la chiusura dei negozi anche i POS portatili e le modalità di accettazione del pagamento da remoto hanno avuto un grande peso nella complessa continuità operativa.

Il POS nella sua definizione più semplice è un terminale che consente l’accettazione dei pagamenti tramite dispositivo (device) elettronico e permette i pagamenti con moneta elettronica (carta di credito, debito e prepagata).

Questa è la funzione base del POS che si arricchisce di molte altre funzionalità che lo rendono non solo un mezzo per accettare i pagamenti ma un vero e proprio sistema di servizi, come nel caso dello SmartPOS Nexi, un hub di app e servizi in grado di generare valore aggiunto per l’esercente.

L'offerta Nexi prevede anche soluzioni POS per professionisti che si adattano alle specifiche esigenze di business e che consentono l’accettazione dei pagamenti di attività in movimento o a domicilio.

L'accettazione pagamenti tramite POS è pensata proprio per rispondere alle esigenze di incasso che vanno dai piccoli negozi, taxi, attività in movimento e liberi professionisti con:

  • POS fissi studiati per il punto vendita o studio professionale: sono generalmente POS per il punto fisso, spesso in abbinamento con al registratore di cassa
  • POS portatili da utilizzare fuori dal punto vendita o per professionisti: permettono l’accettazione dei pagamenti,  anche nel caso di consegne o attività a domicilio 

Inoltre l’utilizzo di sistemi digitali di accettazione dei pagamenti consente agli esercenti una maggiore sicurezza nella rendicontazione e trasparenza, rendendo di fatto i pagamenti digitali sostenibili e sicuri per i propri clienti; oltre che una fonte di dati utili per l’esercente, un sistema per migliorare la gestione dell’attività e partecipare ai piani di Governo legati ai pagamenti digitali.

Cos'è il POS
Pagamento con POS

Pagamento POS: come funziona per l'esercente

Entriamo ora nello specifico e vediamo il POS come funziona.

Utilizzare un POS per incassare pagamenti digitali è davvero semplice ed estremamente pratico: una volta connesso alla rete e inserito l’importo relativo all’acquisto è sufficiente effettuare la lettura della carta da parte del terminale.

Il POS può essere anche integrato con il registratore di cassa telematico per rendere ancora più semplice e automatica la gestione.

Fino a qualche tempo fa le due modalità principali per ‘leggere’ una carta consistevano nello strisciare la plastica o inserirla nel POS dalla parte del chip. Oggi il metodo più diffuso consiste nella tecnologia contactless, che consente di compiere l’operazione in tempi ancora più rapidi, sicuri e senza contatto.

Il simbolo del contactless sia sul terminale che sulla carte è quello del wi-fi - inserire icona))).

Con il sistema contactless è sufficiente avvicinare la carta (o lo smartphone /smartwatch) al terminale e la transazione avverrà in automatico tramite un segnale acustico; sotto i 25 euro non è necessaria la firma del cliente e lo scontrino esce in automatico (è possibile anche non stamparlo sotto i 25 euro); sopra i 25 euro viene solitamente richiesta la firma.

 

PAGAMENTO NFC

Lettore di carte e smartphone: incassare pagamenti con NFC

E’ ormai abbastanza noto agli esercenti che i pagamenti non avvengono solo tramite una carta di credito fisica in plastica (o metallo o legno o materiali ecologici).

Oggi, grazie alla tecnologia è possibile accettare i pagamenti con NFC (Near Field Communication): i POS di qualsiasi tipologia sono in grado di rilevare i dati di pagamento anche tramite i pagamenti con cellulare (smartphone) e orologio (smartwatch) o braccialetto (wristband).

Il funzionamento in realtà è molto semplice: il POS riconosce il chip NFC inserito negli smartphone e nei wearable e in modalità contactless consente il pagamento.

Una volta effettuato il riconoscimento della ‘carta’, la transazione prosegue come per le altre modalità di pagamento.

I costi del POS

Il costo dell'acquisto del device POS è una variabile che dipende dal tipo di POS, più o meno evoluto, e dal tipo di contratto sottoscritto (canone, costo di installazione, offerte speciali  ecc.).

Nel processo di accettazione di pagamenti digitali tramite POS è inoltre prevista una commissione percentuale sulle transazioni.

La fee viene calcolata percentualmente sull'ammontare della singola transazione.

Nexi, per favorire la diffusione e l'accettazione di pagamenti digitali di piccolo importo e fornire un supporto agli esercenti ha lanciato l'iniziativa "Micropagamenti"

Gli esercenti che aderiscono alla promozione, e hanno un fatturato inferiore ai 400.000 euro, ricevono un rimborso sulle commissioni per tutti i pagamenti sotto i 10 euro accettati tramite POS Nexi. Questa soluzione facilita l’accettazione dei piccoli importi e soddisfa una esigenza sempre crescente da parte dei consumatori.

 

Come attivare il cashback da Nexi Pay
PAGAMENTO NFC

POS Nexi: scopri i vantaggi e quello più adatto a te

Da un lato ci sono le normative di legge che in un certo senso hanno richiesto l’utilizzo obbligatorio dei POS per l’accettazione dei pagamenti, dall’altro il diffondersi dei pagamenti digitali per consentire ai consumatori gli acquisti anche da remoto e permettere loro di aderire al Cashback di Stato.

Oltre a semplificare le transazioni e la chiusura di cassa agli esercenti, il POS dentro e fuori il punto vendita facilita le transazioni e favorisce, grazie alla tecnologia contactless, il distanziamento e il pagamento veloce e sicuro.

Dal punto di vista degli obblighi di legge legati ai sistemi di accettazione dei pagamenti, sono state introdotte le seguenti principali normative:

  • L’obbligo di utilizzo del POS e quindi di strumenti tracciabili dal 1° luglio 2020, anche se nella sostanza non sono previste vere e proprie sanzioni;
  • Il “Bonus POS'', ossia la possibilità di recuperare il 30% delle commissioni applicate da banche o altri operatori finanziari;

L’abbassamento del limite di accettazione del contante a 2. Per quanto riguarda invece la riduzione del tetto massimo per accettare i pagamenti in contanti, è fissato a 2.000€ e un nuovo passaggio arriverà nel 2022 con la soglia che calerà ancora a 1.000€.

L’obbligo del POS e dell’introduzione del credito d’imposta del 30% per chi lo adotta come forma di pagamento, vale per tutti i liberi professionisti, negozianti, ma anche avvocati, commercialisti e titolari di partita IVA.

Nexi propone diverse soluzioni per accettare
pagamenti digitali contactless nel tuo negozio e rispondere a tutte le tue
esigenze di business.

Le offerte POS Nexi 

Esistono svariate tipologie di terminali di pagamento che rispondono alle diverse esigenze delle categorie merceologiche, alle diverse modalità di utilizzo e funzioni utili ad ogni esercente.

Se un’attività richiede spostamenti, consegne a domicilio, servizi da prestare direttamente al domicilio del cliente, allora il POS più pratico e funzionale è il POS Mobile che permette di spostarsi con l’attività.

Se un’esercente invece lavora esclusivamente presso un punto vendita fisso, il terminale migliore da scegliere è quello dotato di tutte le funzionalità di cassa a norma di legge e possibilmente di funzionalità utili per la gestione dell’attività.

Nexi offre una vasta gamma di soluzioni POS professionisti che rispondono alle tante esigenze anche in combinazione tra loro. Nexi insieme alle sue banche partner ha studiato infatti tutte le soluzioni ideali per accettare pagamenti dentro e fuori il punto vendita e rispondere ad ogni esigenza di business.

  • POS Desktop: per gli esercenti che non necessitano di mobilità ed accettano pagamenti esclusivamente presso il punto cassa. Sicuro e veloce grazie alla connettività Ethernet/Adsl.
  • POS Cordless: adatto alle attività che richiedono una mobilità nell’utilizzo del POS. La base di ricarica con connettività Ethernet/Adsl e Bluetooth lo rende uno strumento flessibile per l'utilizzo all’interno del punto vendita.
  • POS Portatile: connettività mobile ad alta velocità 3G, leggero e facile da trasportare che consente di accettare pagamenti in qualsiasi situazione dentro e fuori dal punto vendita. Ideale per chi svolge attività in movimento e deve accettare pagamenti presso i clienti; ambulanti; liberi professionisti.
  • Mobile POS: la soluzione ideale per accettare pagamenti ovunque si trovi il tuo business, tramite smartphone e scaricando semplicemente l’apposita App. Pensato per: piccoli esercenti che hanno bisogno di accettare pagamenti in mobilità.
  • Nexi SmartPOS®: un POS evoluto dal design innovativo e con doppio schermo, che offre la possibilità di accettare tutti i pagamenti digitali e di gestire direttamente dal POS tutta una serie di servizi utili per la propria attività, grazie alle molteplici app a disposizione.
  • Nexi SmartPOS® Mini con Stampante: comodo e maneggevole, accetta tutti i tipi di pagamento anche in mobilità grazie a una connessione WiFi e rete mobile 3G, che offre la possibilità di accettare tutti i pagamenti digitali dentro e fuori dal punto vendita.
  • Nexi SmartPOS® Cassa:  offre, oltre a tutti i servizi di Nexi SmartPOS®, la possibilità di abbinare un Registratore Telematico per l’invio dei corrispettivi conforme alla normativa fiscale.

 

FAQ

Il POS è un terminale che consente l’accettazione dei pagamenti tramite dispositivo elettronico e permette i pagamenti con moneta elettronica (carta di credito, debito e prepagata).

Dal 1° luglio 2020 il POS è obbligatorio sia per i punti vendita sia per i professionisti  anche se non sono previste vere e proprie sanzioni.

Dal 1° luglio 2020 l’obbligo di utilizzo del POS e quindi di strumenti tracciabili è valido anche per i professionisti.

Le modalità principali per ‘leggere’ una carta consistono nello strisciare la plastica o inserirla nel POS dalla parte del chip e nella tecnologia contactless, che consente di compiere l’operazione in tempi ancora più rapidi, sicuri e senza contatto.

Una volta ‘letta’ la carta o il cellulare, il sistema richiede l’autorizzazione e d emette lo scontrino in duplice copia (sotto i 25 euro a richiesta sia la firma sia lo scontrino)

Sotto i 25 euro non è necessaria la firma del cliente e lo scontrino esce in automatico

La soluzione Pay-by-Link consente di incassare a distanza inviando un link di pagamento via e-mail, SMS o chat, senza avere un sito e-commerce

E’ possibile grazie alla tecnologia NFC (Near Field  Communication), far pagare con cellulare e con orologio/braccialetto.

Data pubblicazione: 20.04.2021

Serve aiuto?
Serve aiuto?