menu handler
FAQ FAQ

Nexi SmartPOS® e Nexi SmartPOS® Mini

Nexi SmartPOS® è uno strumento di lavoro innovativo, adatto dal piccolo negozio fino alla grande distribuzione. Il lettore di carte ibrido e l’ecosistema di app integrate permette agli esercenti di accettare ogni modalità e circuito di pagamento, con tutta la sicurezza e la competenza di Nexi. Tramite il doppio schermo, per la prima volta, esercente e cliente possono interagire da un nuovo punto di vista. Inoltre ogni dispositivo ha accesso al Nexi App Store, dove scaricare app sviluppate ad hoc per le esigenze di ogni esercente e soddisfare le richieste dei clienti.

Nexi SmartPOS® Mini è la versione mobile dello SmartPOS, dalle dimensioni ridotte, ma con le stesse performance. L’estrema portabilità e la connettività 3G permettono di accettare ogni modalità e circuito di pagamento all’interno e all’esterno del punto vendita. Ogni dispositivo, anche nella versione Mini, ha accesso al Nexi App Store, dove scaricare app sviluppate ad hoc per le esigenze di ogni esercente e soddisfare le richieste dei clienti.

Puoi acquistare Nexi SmartPOS® e Nexi SmartPOS® Mini cliccando sul bottone ACQUISTA che trovi in alto a destra.

Nexi SmartPOS® è presente in due versioni: con connessione Wi-Fi e integrata Wi-Fi + 3G/4G.

Nexi SmartPOS® Mini è presente solo con connessione Wi-Fi + 3G.

Larghezza scontrino (5.71cm) Diametro rotolino (2.5cm) Lunghezza carta (6 m).

Larghezza scontrino (5.71cm) Diametro rotolino (4cm) Lunghezza carta (20 m).

Esistono diverse applicazioni preinstallate su entrambi i dispositivi: Nexi Business, Pagamenti, Transazioni, Supporto, Sessioni e Totali. In Nexi App Store sono disponibili molte app per soddisfare i bisogni di clienti ed esercenti. App di delivery, fatturazione, gestione coperti, gestione presenze del personale, fidelizzazione dei clienti sono solo alcuni dei servizi del marketplace dedicato per suggerire le app migliori a seconda della tipologia di negozio.

La batteria viene caricata appoggiando il dispositivo sulla base oppure attraverso la connessione micro USB sul lato del dispositivo.

La batteria viene caricata tramite USB-C oppure inserendo il dispositivo nella docking station.

Nexi SmartPOS® esiste in due versioni. La versione Nexi. SmartPOS® con tutte le funzionalità di accettazione di pagamento e analisi del transato e la versione Nexi SmartPOS® Cassa che, oltre alle funzionalità di accettazione pagamenti e analisi, include anche un registratore di cassa completo ed evoluto. Scopri l’offerta e tutti i dettagli della soluzione SmartPOS Cassa.

Nexi SmartPOS® Mini non supporta le funzionalità della cassa, ma può essere integrato nell’ecosistema Nexi SmartPOS® Cassa Plus per sfruttarne la mobilità all’interno del locale.

Per eseguire l’installazione c’è un professionista che si occupa del trasporto, prima accensione e verifica del corretto funzionamento direttamente in negozio. L’installatore consegnerà quindi lo SmartPOS pronto all’utilizzo.

L’assistenza è coordinata da Nexi e personalizzata in base alla tipologia di contratto scelto. C’è un supporto telefonico e via email.

Con l’App Nexi Business puoi monitorare l’andamento della tua attività direttamente dal tuo POS. Potrai monitorare come vanno le tue transazioni confrontando diversi periodi dell’anno oppure verificando se la tua attività sta andando meglio dei competitor della tua zona e addirittura del Paese. L’app Nexi Business, potrà essere consultata direttamente dal tuo SmartPOS ma anche da smartphone e da PC.

Si, nella versione Nexi SmartPOS® Cassa Plus i due dispositivi permettono la gestione e la sincronizzazione di comande e pagamento al tavolo. 

Metodi di pagamento

Certo, Nexi SmartPOS® e Nexi SmartPOS® Mini ha un lettore ibrido che è in grado di leggere sia le carte a chip (EMV) che a banda magnetica, semplicemente inserendole nell’apposito lettore.

Si, Nexi SmartPOS® e Nexi SmartPOS® Mini sono certificati anche per accettare pagamenti con carte PagoBANCOMAT, sia a chip e contactless, protette da PIN.

SI, lo schermo cliente contiene un’antenna NFC (Near Field Communication) per leggere le carte contactless, ma anche gli smartphone che supportano la tecnologia NFC.

SI, con la stessa tecnologia utilizzata per le carte contactless è possibile accettare anche i pagamenti richiesti tramite Smartphone (Apple Pay, Samsung Pay e altri wallet NFC).

PagoBANCOMAT, Visa, MasterCard, American Express, Diners, JCB... su Nexi SmartPOS® è possibile accettare pagamenti da tutti i circuiti abilitati a seconda dalla tipologia di contratto scelta in fase di abbonamento con gli enti accreditati. Nexi SmartPOS® accetta i pagamenti con QR Code.

Registratore di Cassa

Nexi SmartPOS® Cassa è un registratore di cassa completo ed evoluto e conforme alla normativa fiscale per la Trasmissione Telematica dei Corrispettivi. Scopri le offerte.

Naturalmente sì. Il SW gestionale di cassa che fa parte della soluzione Nexi SmartPOS® Cassa permette di gestire incassi in contanti, tramite carte (tutte le tipologie di carte e pagamenti digitali gestite dallo SmartPOS), buoni pasto, e corrispettivo non riscosso. Se ti occorre anche il cassetto porta denaro, leggi più avanti le FAQ in proposito.

Certamente. I requisiti fiscali sono soddisfatti dalla stampante fiscale in dotazione che è un dispositivo Registratore Telematico omologato ed è idoneo per la trasmissione telematica dei corrispettivi (legge 127/2015).

Non devi preoccuparti di nulla. Nexi SmartPOS® Cassa comprende nel canone anche la Verificazione Periodica annuale (o biennale se è attivato come Registratore Telematico) da parte di un tecnico abilitato e ti ricordiamo noi la scadenza. Anche in caso di intervento di riparazione che comporti l’apertura del dispositivo fiscale o di sostituzione, la Verificazione Periodica è compresa.

Nexi SmartPOS® Cassa comprende l’assistenza tecnica presso l’esercizio e la riparazione su tutti i componenti della soluzione, compresi SmartPOS, software e stampante fiscale (incluse parti soggette a usura come taglierina e testina di stampa). In caso di guasto della stampante fiscale, il tecnico effettua se possibile la riparazione in loco, per minimizzare il disagio per la tua attività. E se non fosse possibile, provvede a sostituire il dispositivo, occupandosi anche delle operazioni fiscali.

Certamente. Se lo SmartPOS funziona, puoi continuare ad accettare i pagamenti con carte e anche a utilizzare il SW di cassa (a meno della stampa documenti). Per assolvere agli obblighi di legge in materia fiscale, dovrai annotare le vendite nel registro dei corrispettivi di emergenza. Ma non sarà per tempi lunghi: l’intervento di assistenza è previsto anche al Sabato mattina e, se scegli il servizio Premium, anche la Domenica e festivi e con tempi veramente brevissimi.

Si, perché la stampante fiscale è corredata di display cliente e di tastierina di emergenza. Basterà collegarli e potrai lavorare direttamente come se si trattasse di un registratore di cassa. Ma non sarà per tempi lunghi: l’intervento di assistenza è previsto anche al Sabato mattina e, se scegli il servizio Premium, anche la Domenica e festivi e con tempi veramente brevissimi.

Puoi continuare a emettere documenti fiscali tramite il SW di cassa e la stampante fiscale. Se il tuo Nexi SmartPOS® è dotato di connessione WiFi e 4G, le transazioni di pagamento verranno inviate sulla connessione mobile 4G, con traffico compreso nel canone e, in sostanza, tutto funzionerà normalmente. Se, invece, hai scelto Nexi SmartPOS® solo WiFi, dovrai attendere il ripristino della connessione Internet perché le transazioni vadano a buon fine.

Il SW gestionale di cassa di Nexi SmartPOS Cassa gestisce l’emissione di Fattura Elettronica, in maniera integrata e permette la compilazione automatica dell’anagrafica del cliente a partire dalla P.IVA, tramite ricerca nei database pubblici.
Scopri qui tutti i dettagli delle funzionalità comprese nel canone di SmartPOS Cassa e quelle opzionali.

Un tecnico incaricato da Nexi, appositamente abilitato dall’Agenzia delle Entrate, si recherà su appuntamento presso il tuo punto vendita e installerà lo SmartPOS, il SW di cassa e la stampante fiscale. Si occuperà poi della configurazione e impostazione iniziale del tutto e fornirà ai tuoi addetti alla vendita la formazione base per operare su tutta la soluzione. Infine si occuperà degli adempimenti fiscali previsti dalla normativa per la messa in servizio della stampante fiscale. Ricorda che per poter attivare o programmare l’attivazione automatica della Trasmissione Telematica dei Corrispettivi, dovrai esserti prima accreditato sul portale corrispettivi dell’Agenzia delle Entrate.

Al momento dell’installazione di Nexi SmartPOS® Cassa, il tecnico provvederà anche alla “dismissione fiscale” del tuo vecchio misuratore fiscale. Il dispositivo fisico rimarrà a tua disposizione.

Se hai appena avviato l’esercizio e, nell’apertura della partita IVA hai optato per la trasmissione telematica, puoi attivare da subito la stampante fiscale in modalità Registratore Telematico (richiedendolo a Nexi prima dell’installazione), altrimenti, dovrai attivare la trasmissione solo con la decorrenza prevista dalla legge, cioè 1° luglio 2019 se la tua attività ha un giro d'affari superiore a 400 mila euro o dal 1° gennaio 2020 altrimenti.

La differenza è che con un MF (DM 23-03-1983 e s.m.i.) gli adempimenti fiscali sono quelli tradizionali (libretto fiscale, verificazione periodica annuale, registrazione del MF e delle verifiche da parte del tecnico abilitato). Col Registratore Telematico, devi comunque accreditarti personalmente sul portale dell’Agenzia delle Entrate, ma puoi anche usare la stampante fiscale SENZA attivare la Trasmissione Telematica dei Corrispettivi e attivarla poi in un secondo tempo quando diverrà obbligatoria.

L’obbligo della Trasmissione Telematica è previsto a partire dal 1° Luglio 2019 per gli Esercenti con giro d’affari superiore ai 400.000 euro e dal 1° Gennaio 2020 anche per tutti gli altri. Fino a queste scadenze, potrai continuare a usare un eventuale Misuratore Fiscale oppure un Registratore Telematico utilizzato in modalità tradizionale.

La normativa oggi prevede che il regime di Ricevuta Fiscale vada definitivamente in pensione in concomitanza con l’introduzione dell’obbligo della Trasmissione Telematica dei Corrispettivi (1° Luglio 2019 se volume d’affari superiore a 400 mila euro, altrimenti  1° Gennaio 2020). Nexi SmartPOS Cassa è già compatibile con l’obbligo della trasmissione telematica dei corrispettivi e permette di emettere scontrini fiscali e fatture. In particolare lo scontrino fiscale (che ora si chiama Documento Commerciale), è molto più comodo per l’esercente perché non è richiesto di archiviarne copia cartacea (dato che viene “archiviata” la scheda di memoria del giornali di fondo elettronico della stampante fiscale). 

Connettività: Per la versione base, che comprende Nexi SmartPOS WiFi, devi avere un accesso a Internet (preferibile ADSL/Fibra), il Modem/Router/Access Point collegato a Internet (solitamente fornito dall’operatore che eroga la connessione internet) con rete WiFi che raggiunga efficacemente la posizione prevista per lo SmartPOS. Occorre anche almeno 1 porta Ethernet libera sullo stesso apparato della rete WiFi, in prossimità della posizione prevista per la stampante fiscale (se è distante, insieme al tecnico troverete sicuramente una soluzione adeguata). Per la versione con Nexi SmartPOS WiFi/4G, non è indispensabile avere la connessione internet, ma è comunque fortemente consigliata. Se si desidera collegare lo SmartPOS via porta Ethernet (sulla base di ricarica) invece che WiFi, è richiesta un’ulteriore porta Ethernet libera.
In generale, quando si utilizza la porta Ethernet presente sulla base di ricarica dello SmartPOS, è necessario che il router al quale si collega supporti l’assegnazione dinamica di indirizzi IP (DHCP): non è possibile impostare indirizzi IP fissi su questo collegamento.
Alimentazione elettrica: N. 1 presa elettrica 220V (tipo Schuko/tedesca) in prossimità della posizione prevista per lo SmartPOS e 1 presa elettrica 220V (tipo Schuko/tedesca) in prossimità della posizione prevista per la stampante fiscale. In caso di versione SmartPOS Cassa Premium (con Wifi + 4G), occorre anche una terza presa elettrica (tipo italiano oppure Schuko) non troppo lontano dalla posizione della stampante.

La rete WiFi deve essere obbligatoriamente protetta (chiusa) ed è fortemente raccomandato che sia protetta almeno con sicurezza di tipo WPA/WPA2. Anche se protetta, è consigliabile NON utilizzare la stessa rete WiFi eventualmente usata per accesso pubblico o altri scopi.

La superficie sul banco occupata dallo SmartPOS è di circa cm 12 x 24,5 cm; la stampante fiscale occupa meno di 15 x 20 cm (esclusa la base del display cliente).

Una volta esaurita la dotazione iniziale fornita da Nexi al momento dell’installazione, puoi acquistare i materiali di consumo quali rotoli di carta per scontrini fiscali, schede di memoria per il giornale di fondo fiscale e molti accessori per il punto vendita, richiedendoli direttamente al tecnico installatore tramite un’apposita convenzione con Nexi.
Trovi l’elenco e il listino prezzi qui.

La scheda DGFE in dotazione alla stampante fiscale al momento dell'installazione dura 2 milioni di righe e quando si esaurisce va sostituita (quella piena deve essere conservata insieme ai registri). E' a tutti gli effetti materiale di consumo; al momento dell'installazione ne forniamo una nuova, dopodiché le successive sono a tuo carico. Per non rischiare di perdere dati, raccomandiamo di usare sempre e solo schede DGFE originali che puoi richiedere al nostro tecnico, anche tramite help desk, al prezzo in convenzione riportato sul listino accessori, che trovi qui.

La memoria fiscale è una memoria fissa, interna alla stampante fiscale, che dura 6/7 anni. Quando si esaurisce, viene interamente sostituita la stampante, ovviamente tutto a nostro carico. La stampante avvisa, con largo anticipo, che la memoria sta per esaurirsi: quando vedi il messaggio, contatta l’Help Desk Nexi per programmare la sostituzione.

Puoi collegare cassetti porta denaro con interfaccia standard RJ11 a 6/24V e lettori di barcode con interfaccia USB (2 porte USB host disponibili su SmartPOS). Il SW gestionale supporta i principali lettori barcode USB in emulazione tastiera. Per motivi di sicurezza, non potrai collegare a Nexi SmartPOS dispositivi USB che non siano tra quelli appositamente censiti e gestiti dall’app cassa.Se vuoi riutilizzare accessori che hai già in negozio, ti consigliamo di avvisare il nostro tecnico al momento della prenotazione dell’installazione in modo da verificare se sono compatibili ed eventualmente programmarne la sostituzione.

Puoi richiedere moltissimi accessori, quali cassetti porta denaro, lettori barcode di varie tipologie e tutti i materiali di consumo per la soluzione, direttamente al tecnico installatore che te li fornirà tramite un’apposita convenzione con Nexi. Trovi l’elenco e il listino prezzi qui. Se hai già un cassetto con interfaccia standard RJ11 a 6/24V, molto probabilmente lo puoi riutilizzare; ti consigliamo di avvisare il nostro tecnico al momento della prenotazione dell’installazione in modo da verificare se è compatibile.

Naturalmente si, se hai usato il collegamento WiFi. Se, invece, hai collegato Nexi SmartPOS® solo tramite il cavo ethernet sulla base, le funzioni di cassa sono disponibili solo quando il POS è appoggiato sulla base.

Per usare eventuali dispositivi esterni (es. scanner barcode), collegati alle porte presenti sulla base dello SmartPOS, lo SmartPOS deve essere appoggiato sulla base e l’alimentatore deve essere collegato alla base. Il cassetto porta denaro, invece, si collega alla stampante fiscale e funziona anche se lo SmartPOS viene spostato dalla base.

Se SmartPOS è collegato in WiFi alla rete del negozio e, attraverso questa, alla stampante fiscale, la stampante non può funzionare in assenza del WiFi. In alternativa, il terminale SmartPOS può essere collegato al router tramite cavo ethernet attraverso il connettore presente sulla basetta di ricarica: in questo caso, ovviamente, il terminale non può essere spostato dalla sua base senza perdere collegamento alla stampante. Oppure, se hai scelto SmartPOS Cassa Plus, cioè la soluzione dotata anche di SIM mobile 4G, ti abbiamo fornito noi un router (WiFi) per garantire il collegamento alla stampante anche nel caso il WiFi non fosse disponibile in negozio. Se nessuna di queste opzioni è disponibile, potrai comunque collegare alla stampante fiscale il display e la tastiera di emergenza, forniti in dotazione, e potrai emettere scontrini “manualmente” in attesa di ripristinare il WiFi.

Si. Il servizio comprende l’aggiornamento del SW gestionale di cassa in caso di cambiamenti normativi obbligatori, oltre che la manutenzione per correggere eventuali bug.

Puoi emettere scontrini fiscali (Documento Commerciale in caso di Registratore Telematico), scontrino fiscale con intestazione (es. con Codice Fiscale per detrazioni) e fatture IVA (Fatture Elettroniche da Gennaio 2019). Inoltre puoi stampare diversi documenti gestionali non fiscali, come scontrini regalo, voucher e buoni etc. Il tutto viene stampato dalla stampante fiscale. In caso di pagamento con carte, la ricevuta di pagamento POS può essere stampata in coda allo scontrino fiscale sulla stampante fiscale, risparmiando così tempo e carta.

Sì. Dopo aver stampato lo scontrino fiscale, puoi emettere lo scontrino di cortesia, senza i prezzi, utile in caso di regali per richiedere cambi o far valere la garanzia. Lo scontrino di cortesia riporta il riferimento puntuale al documento fiscale emesso a suo tempo, per facilitare la verifica da parte dell’esercente.

Certamente. Il SW di cassa supporta la vendita diretta da barcode, anche acquisendo da lettore di codice a barre esterno (vedi FAQ relativa ai lettori di barcode supportati). Leggendo il barcode, viene cercato automaticamente il prodotto nel database per caricare nel conto descrizione e prezzo; se impostata la gestione del magazzino, viene gestita automaticamente la disponibilità.
Il SW gestisce anche barcode “variabili”, ad esempio quelli generati da alcuni tipi di bilance.

Si, l’applicazione gestionale di cassa gestisce in modo molto semplice sia i conti divisi alla romana, sia separati per singolo articolo. E in caso di divisione analitica, per ogni avventore si può scegliere il tipo di pagamento, anche multiplo e il tipo di documento emesso.

Il SW di cassa prevede la gestione del pagamento con buoni pasto, sia manuale, sia con tagli/emittenti configurabili. E’ prevista l’emissione di documento fiscale per “corrispettivo non riscosso” per l’avventore e la fatturazione differita e raggruppata per emettitore, con la gestione delle diverse percentuali di sconto in funzione della convenzione.

Si, praticamente nello stesso modo dei buoni pasto.

Sono disponibili, tramite grafici molto intuitivi e anche in stampa, statistiche su: vendite articoli, tipo di pagamento, tipo documento, vendite Operatore e reparto, corrispettivi riscossi/ a riscuotere, sconti e maggiorazioni, IVA, magazzino. Per tutte le statistiche si può scegliere un qualsiasi intervallo di tempo. Se scegli la versione SmartPOS Cassa Plus, tutte le statistiche sono anche consultabili via web, con un computer o smartphone, in qualunque momento e per tutti i tuoi punti vendita.

Puoi memorizzare l’anagrafica (ragione sociale, sede legale, P.IVA, etc.) dei tuoi clienti abituali e richiamarla poi semplicemente, ad esempio per emettere fatture IVA.

Sì. L’interfaccia operatore del SW di cassa è ampiamente personalizzabile, sia come layout, sia come colori e aggregazione di funzioni in pagine, e tutto è favorito dal grande display 7’’ touchscreen di Nexi SmartPOS®. Puoi naturalmente associare immagini o foto dei piatti o dei prodotti che usi più frequentemente.

Non ci sono limiti predefiniti sul numero di reparti, articoli, etc. Inoltre, si possono associare diversi reparti e diversi listini allo stesso articolo (es. per la gestione dell’asporto).

Certo, puoi associare un nome a un conto (da asporto), parcheggiarlo e riprenderlo. Oppure, puoi usare la funzione di gestione dei tavoli, definendo una sala “virtuale” per l’asporto, e avrai disponibili tutte le funzioni della gestione tavoli (situazione a colpo d’occhio, gestione comande, etc.).

Puoi definire operatori diversi con credenziali di accesso e profili di abilitazione diversi, sia a livello di SW gestionale, sia a livello di gestione dei pagamenti. Ad esempio solo il titolare potrà accedere alle statistiche di vendita per operatore ed effettuare storni o prelevamenti da fondo cassa.

Puoi acquistare Nexi SmartPOS®Cassa e Nexi SmartPOS Cassa® Plus cliccando sul bottone ACQUISTA che trovi in alto a destra.

Se hai già sottoscritto Nexi SmartPOS®, puoi effettuare l’upgrade all’offerta Nexi SmartPOS® Cassa rivolgendoti alla Banca presso la quale hai sottoscritto il contratto, contattando l’Help Desk Nexi 24h – 7 giorni su 7, oppure scopri come cliccando sul bottone RICHIEDI. Se hai sottoscritto Nexi SmartPOS®, ma non è ancora stato installato, ti consigliamo di contattare subito l’Help Desk e chiedere direttamente la modifica del servizio.

L’impostazione standard di SmartPOS Cassa è di stampare la copia per il Cliente della ricevuta di pagamento con carte, quando è andato a buon fine, in coda allo scontrino fiscale sulla stampante fiscale, come avviene abitualmente nella grande distribuzione. In caso di transazione NON andata a buon fine o in caso di altre operazioni di pagamento (es. storno), la ricevuta viene stampata direttamente dal terminale SmartPOS. In questa configurazione, al Titolare carta NON viene presentata la schermata per scegliere se stampare o ricevere via email la ricevuta.
E’ possibile modificare questo comportamento nelle impostazioni del SW di cassa (Gestione stampa documenti/Ricevuta di pagamento su): impostando su “Stampante POS”, l’interazione col Cliente sarà quella standard (con richiesta di scelta per la ricevuta) e la ricevuta di pagamento, nel caso, verrà stampata sulla stampante del POS.
La copia Esercente, invece, non viene mai stampata automaticamente perché la stessa viene conservata, completa di firma Cliente se presente, nell’elenco transazioni del POS (e salvata anche su cloud, in modo da non perderla in caso di guasto del terminale). All’occorrenza, l’Esercente può accedere all’elenco transazioni e ristamparla o inviarla via email.

Ci occupiamo noi di tutto. In fase di installazione di Nexi SmartPOS Cassa, il tecnico si occupa anche della messa in servizio fiscale della nuova cassa e della Verificazione Periodica di messa in servizio. Una volta completata l’installazione, se avevi già un registratore di cassa, il tecnico provvederà anche alla “dismissione fiscale” del tuo vecchio misuratore fiscale. Il dispositivo fisico rimarrà a tua disposizione. Sarà sempre il tecnico a occuparsi di trasmettere i dati all’Agenzia delle Entrate e tutto è compreso nel canone del servizio.

La gestione dei terminalini per le comande e per il pagamento al tavolo è prevista nella soluzione SmartPOS Cassa Plus. Infatti, SmartPOS Cassa Plus comprende l’estensione della licenza del software Cassa per gestire fino a un massimo di 3 terminali per presa comande (NB: sono supportati solo terminali POS Nexi SmartPOS Mini oppure generici smartphone con sistema operativo Android 6.0 o superiore), SmartPOS Cassa Plus comprende la funzionalità software, ma gli smartphone o i terminali SmartPOS Mini non sono compresi.

Nexi App Store

È un marketplace dove ogni esercente troverà le app adatte a migliorare la propria attività e offrire nuovi servizi ai propri clienti. Le app in Nexi App Store sono sviluppate ad hoc per Nexi SmartPOS® e Nexi SmartPOS® Mini, quindi ottimizzate per dare all’esercente la migliore esperienza di utilizzo.

Per installare un app sul proprio dispositivo è un gioco da ragazzi. Basta entrare in Nexi App Store sullo SmartPOS, selezionare l’app e cliccare su abbonati. Ogni app ha un periodo gratuito di almeno 30 giorni poi, a seconda del canone mensile, verranno addebitati i costi per app nella stessa fatturazione utilizzata per il noleggio di Nexi SmartPOS® e Nexi SmartPOS® Mini.

Si, il marketplace e quindi le applicazioni presenti sono le stesse e funzionano per entrambe i dispositivi

Per ogni categoria merceologica esistono diversi servizi che permettono di offrire servizi sempre più nuovi e personalizzati ai propri clienti. Per leggere qualche esempio clicca qui.

Certo, per farlo occorre disdire l'abbonamento dal Marketplace e procedere poi alla disinstallazione della app.

Top
Nexi SmartPOS
Metodi di pagamento
Registratore di cassa
Nexi App Store
Acquista
icon